{literal} {/literal}

HOBBY di CARTA CHIUDE

Sì, avete letto bene, purtroppo è una decisione che devo prendere entro pochissimi giorni… una decisione molto sofferta e dolorosa, ma prima di arrendermi voglio giocarmi l’ultima possibilità, quella della sincerità.

Voglio provare a chiedere aiuto alle uniche persone che possono darmelo, a chi può capire cosa ha significato per me Hobby di Carta in questi dodici anni, a chi può capire cosa significherebbe rinunciare prima di tutto ad un sogno,  ad un mondo fatto di colori e di fantasia, alle tante conoscenze fatte in questi anni,  alcune trasformate in amicizia, altre in confidenze scaturite dalla condivisione delle stesse passioni e ambizioni.

Non vi sto chiedendo una donazione!, né beneficienza… vi sto chiedendo solo di fare un ordine nei prossimi dieci giorni, un ordine che sarà un affare, perché moltissimi degli articoli nello shop sono scontati fino al 40%, sto cercando di inserire tutti i codici delle varie categorie, ma è un lavoro lungo. Vi sto chiedendo se potete di venire in negozio, anche a chi magari abita più lontano e non ci ha mai visitato.

Vorrei vedere il vostro stupore quando entrate dalla porta, quando vedete la vastissima scelta e le sfumature di colore dei tessuti americani o del feltro in vari spessori, o quando entrate nell’altra stanza, dove ci sono le corsie delle carte, gli scaffali pieni di nastri suddivisi per colore, le pareti di timbri, stickers, chipboard, i fermacampioni, gli abbellimenti in metallo, legno e feltro, gli scaffali con le di forme di polistirolo, palline in legno, le ghirlande e i cuori in vimini, gli espositori con i colori acrilici, per il tessuto, le colle, le vernici, i colori 3D, la parete delle fustelle, dei perforatori, gli album, i ripiani con le spirali della rilegatrice, le forme in legno da decorare, le carte naturali, da decoupage, le veline, la carta crespa, l’espositore del cake design, i barattoli con le mollettone colorate, o pieni di bottoni, la nostra “vetrina” con le forme in feltro realizzate con le nostre fustelle.

Nostre… perché anche se Hobby di Carta è solo Sabrina Cavalleri, solo io, negli anni tante sono le persone che a vario titolo hanno collaborato per più o meno tempo con me, ma nessuno mai con tanta passione e coinvolgimento di me… perché a rischiare, e rischiare di perdere tutto questo, sono solo io.

Negli anni ho visto chiudere tante realtà simili alla mia, amiche, più che concorrenti… non ne ho mai gioito, le loro “sconfitte” erano la mia, perché sebbene siamo stati dei pionieri in questo ambito, qualcuno che è arrivato dopo ci ha superato… vuoi le mode, vuoi i nuovi metodi di vendita… Mantenere aperto uno spazio di 750 mq pieno di merce ha costi notevoli…

Hobby di Carta ha cercato di stare al passo come ha potuto, a volte andando contro corrente, ricerche di mercato di nuovi prodotti, di nuovi marchi, la creazione di articoli solo nostri, corsi di vario tipo e livello con insegnanti italiane, in cui credevo molto, e poi straniere, perché così sembrava volessero i clienti… Quanti corsi ho preparato io?, spesso a richiesta. Immodestamente ritengo di saper fare il mio lavoro, di conoscere i prodotti che vendo, l’uso degli strumenti, di creare progetti che insegnano a creare dal nulla un album, ad abbinare colori, a sfruttare al meglio ciò che si ha, a volte anche gli scarti… quante volte ho sconsigliato un acquisto contro il mio interesse?, quante volte ho dato un’alternativa a costo zero?, quante volte ho dato il nome di altri venditori?

Giunta a questo punto ritengo di aver fatto il meglio che potessi fare, ho creduto in un sogno, ho spronato altri a crederci, a provarci, ho contribuito ad alleggerire qualche sofferenza, e molti dei miei clienti hanno contribuito ad alleggerire le mie in tanti momenti di sconforto. E’ difficile accogliere sempre tutti sorridendo, ma ogni giorno ci provo, c’è chi ti fa perdere la pazienza, chi non risponde nemmeno al saluto di benvenuto, chi ti sente sbraitare al telefono contro la compagnia telefonica, chi viene una volta e pensa che sei  sempre arrabbiata, chi se la prende se sono costretta a fare i conti anche della carta igienica, chi invece torna perché qui si trova bene, chi passa anche solo per un saluto… non posso piacere a tutti, qualcuno sarà contento se alla fine di queste due settimane chiuderò la porta…

Io ci ho messo l’anima, il cuore, la testa, la fatica, l’impegno… di più non potevo fare.

Ora chiedo a voi: siete disposti a darmi una mano? A fare un ordine o a venire in negozio a fare acquisti nei prossimi dieci giorni? Solo questo vi permetterà di continuare a farlo in futuro…

Grazie.

Grazie per aver letto fino in fondo, e grazie se vorrete aiutarmi.

Sabrina – Hobby di Carta

Potrebbero interessarti anche...